QUESTO SITO E' PROVVISORIAMENTE OTTIMIZZATO PER LA VISIONE DA CELLULARI



PROGETTAZIONE COSTRUZIONE E VENDITA
DI STUFE A LEGNA AD ACCUMULO
AD ALTO RENDIMENTO E LUNGA AUTONOMIA IN MAIOLICA O MURATURA

Per info: antardaniele@gmail.com

Cell. +39 331 719 1836
-------------------------------------------------------------

Stufa ad Accumulo 25 quintali, Camera di combustione in refrattario con 1° e 2° combustione, 4 giri di fumo a torri verticali per un totale di 9mt. lineari, temperatura massima uscita fumi 180° gradi, potenza 25kw, centralina elettronica per il controllo della combustione, Portino in ghisa, finitura a calce, consumi 45kg legna ogni 24h, autonomia termica 36h.
(sopra)
Stufa ad accumulo 27 quintali, autonomia termica 36 ore, consumi 45/50kg legna ogni 24 ore, potenza 25kw, camera di combustione e 9 metri girofumi interamente in refrattario con centralina elettronica per il controllo della combustione, portino in ghisa a vetro grande, rivestimento in maiolica.
(sopra)
Stufa ad accumulo 27 quintali, camera di combustione con prima e seconda combustione, giri di fumo in refrattario, centralina elettronica per il controllo della combustione, circa 25kw di potenza, volano termico 36h, consumi 45/50kg legna ogni 24h.
(sopra)
Stufa ad accumulo 25 quintali, cm.200 larghezza x cm.100 profondità x cm.230 altezza, potenza 25kw.
camera di combustione e girofumi in refrattario con 1° e 2° combustione,
Portino acciaio e vetro fatto a mano.
consumo 45/50 kg di legna / 24 ore, volano termico 36h.

 


(sopra progetto)
Stufa ad accumulo a base rettangolare rifinta in mattonelle di gres porcellanato di vari formati e colori, in Ardesia, Pietra Ollare o intonacata, giri di fumo a TORRI INTERNE verticali di camera di combustione in muratura, ghisa o acciaio inox, 2 modelli: medio e grande.
(il portino può essere anche in centro)


(sopra progetto)
Stufa ad accumulo a base quadrata o rettangolare rifinta in mattonelle di gres porcellanato diversi formati e colori, Pietra Ollare, ardesia o intonacata, giri di fumo in refrattario a 4 TORRI INTERNE VERTICALI sopra la camera di combustione, refrattari, ghisa o acciaio inox


(sopra progetto)
Stufa ad accumulo a base snodata rifinta in mattonelle di gres porcellanato di vari formati e colori Ardesia, Pietra Ollare o intonacata, giri di fumo a TORRI SEPARATE VERTICALI inserite in un intercapedine a scomparsa nel muro o separate, con camera di combustione in muratura, ghisa o acciaio inox, peso circa 1600kg, potenza dai 20 ai 25kw, autonomia termica 24/36h, consumi 45kg legna ogni 24h.

 

(sopra)
Stufa ad Accumulo su misura, Rivestimento in Maiolica refrattaria autoportante, con inserto in ghisa di produzione austriaca,
centralina elettronica per il controllo della combustione, portino in ghisa a doppio vetro curvo, giri di fumo prefabbricati a torri verticali ad alto potere d'accumulo...il massimo dell'estetica, efficienza e tecnologia..


(sopra)
Stufa in Pietra Ollare spess. 40mm, Camera di combustione e giri di fumo in refrattario a sviluppo verticale, aria primaria e secondaria, portino acciaio e vetro, progetto e realizzazione ANTAR

(sopra)
230cm x 65cm x 120cm INTERNO: CAMERA DI COMBUSTIONE E GIROFUMI A SERPENTINA VERTICALE IN ACCIAIO INOX ASI 316 + REFRATTARI AD ALTO TENORE DI ALLUMINA A SECCO - 6 GIRI DI FUMO, esterno in refrattario morbido, rivestimento in maiolica di Vietri, portino in acciaio inox ASI 316 con aria primaria e secondaria.

        
(sopra)
Camera di combustione con forno in acciaio inox ASI 316 spess.4,00mm + refrattari a secco - 1° e 2° combustione - griglie aria, maniglie e sportelli in acciaio inox ASI 316 - giri di fumo a torri verticali in refrattario- finitura a tavelle refrattarie a vista.
(piccola ma molto efficiente!)


         

(sopra)
STUFA A TORRI INTERNE A SCOMPARSA IN CONTROPARETE, decorazione e panca in pietra ollare.

 



(sopra)
"ROCKET STOVE"

in muratura, RENDIMENTO 95% - uscita fumi 50°/70° gradi - rivestita in gres porcellanato, deposito legna esterno a tiraggio aspirato, camera di combustione a canale in refrattario, peso circa 1200kg, temperatura interna d'esercizio circa 1000° gradi, consumi ridottissimi: 10/15kg di legna ogni 4/5 ore x 2 cariche al giorno..irraggiamento del calore per le sucessive 12/16 ore dopo lo spegnimento..una bella stufa, che si può fare anche più grande..


TUTTO QUELLO CHE C'E' DA SAPERE SULLE STUFE AD ACCUMULO,
IL LORO FUNZIONAMENTO
LA MIGLIOR TECNOLOGIA PIROTECNICA
E IL MASSIMO RENDIMENTO.


1) CAMERA DI COMBUSTIONE E GIRI DI FUMO IN ACCIAIO INOX E REFRATTARI "POSATI A SECCO" COMPLETAMENTE SMONTABILI

2) IN MURATURA FISSA TIPO 'STUBE' DEL TRENTINO ALTO ADIGE, RIVESTITE IN MAIOLICA, PIETRA OLLARE, GRES PORCELLANATO, ARDESIA O INTONACATE A STABILITURA O GRASSELLO DI CALCE.

3) CON NUOVA TECNICA AMERICANA "ROCKET STOVE" IN MURATURA

4) CON INSERTO AD ACQUA IN ACCIAIO INOX DA COLLEGARE ALL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO ESISTENTE (sarà necessario un impianto da caldaia a legna)

 

5) STUFE AD ACCUMULO CON FORNO PER LA COTTURA DI VIVANDE



- Funzionamento solo per irraggiamento o con l'aggiunta optional di ventole silenziate con regolatore di velocità elettronico per aria calda forzata.

- 3 OPZIONI DI SCELTA PER LA CAMERA DI COMBUSTIONE:
  1) in Acciaio inox 18/10 ASI 316/304 spess. 3/4mm   + Refrattari posati a secco.
  2) con inserto in Ghisa di prima qualità
  3) completamente in Refrattario

- Eventuale aggiunta di forno in acciaio inox per cuocere vivande, temperatura max 250°/300° gradi.

- Scelta di diversi tipi di Rivestimenti esterni in speciale materiale refrattario ad altissimo Accumulo Termico, intonaco, Pietra Ollare, Gres Porcellanato, Maiolica.

- Consumi per i modelli stufa più grandi 45/50kg max di legna al giorno (2 cariche da 20/25 kg) con irraggiamento del calore per le sucessive 24/36 ore dopo lo spegnimento della fiamma.

- Tutte le stufe possono essere fornite di CENTRALINA ELETRONICA PER IL CONTROLLO DELLA COMBUSTIONE, con valvola aria motorizzata.


- RISPARMIO DI CIRCA il 50% RISPETTO AL RISCALDAMENO A PELLETS
----------------------------
- RISPARMIO DI CIRCA IL 400% a RISPETTO AD UN RISCALDAMENTO TRADIZIONALE A GPL, METANO O GASOLIO
----------------------------
Mediamente dove si consumano circa 500/600 Euro al mese per scaldare un ambiente a Gas, Gasolio o Metano, (per stare al freddo) acceso max 4/5 ore al giorno, con una stufa a Legna ad accumulo di calore ANTAR si spendono circa 6 euro ogni 24h (circa 50kg di legna secca di buona qualità) pari a circa 210,00 Euro al mese, per avere però l'ambiente sempre caldo e confortevole 24 ore su 24.


"Costruire Stufe era la mia passione"..
..col tempo è diventato il mio lavoro..

RENDIMENTO PARI AL 95%

"Costruisco stufe a legna da più di 30 anni con un chiodo fisso nella testa..realizzare stufe così efficienti che i loro gas di scarico fuoriescano da un tubo di Plastica!!...sarà mai possibile?..si..l'ho già fatto..

Ispirandosi a vecchi disegni e progetti originali di stufe dal nord europa e da tutto il mondo, Le stufe ANTAR smontabili e fisse sono progettate e realizzate in modo unico e rivoluzionario, in modo che il calore prodotto dalla combustione dopo essere passato arraverso la 2° combustione, sia assorbito dai refrattari e restituito immediatamente e contemporaneamente lentamente nell'ambiente da diversi canali in acciaio inox o refrattario che fungono da "scambiatori di calore" con l'aria calda pulita dell'ambiente.

Contemporaneamente però il calore viene anche accumulato da una massa inerte di centinaia di kili (che può andare dagli 800 ai 2800kg) in speciale materiale refrattario, che lo rilascia all'ambiente nelle le sucessive 24/36 ore...Questi due sistemi funzionanti insieme fanno in modo che la stufa restituisca all'ambiente calore immediato, ma anche accumuli in breve tempo, per un totale di circa il 95% del calore prodotto e per le sucessive 36/40 ore, un sistema che altre stufe meno "intelligenti" non hanno..

E' possibile aggiungere delle ventole silenziate con regolazione elettronica della velocità, il più delle volte superflue, in tutti i casi quando la stufa funziona con la ventilazione spenta e i canali di fuoriuscita dell'aria calda aperti o chiusi, funzionerà come una normale 'stube' ad accumulo ed irraggiamento, senza nessun problema per i componenti al suo interno.

All'interno della camera di combustione, ci sono più di 1000° gradi con punte di 1200° gradi, i fumi di scarico vengono rilasciati a una temperatura di circa 100 gradi...quindi il rendimento totale della stufa è di circa il 95%!..rendimento molto difficile da ottenere con altre stufe sul mercato.

La grande particolarità dei modelli smontabili di queste stufe è che, nonostante le loro grandi dimensioni adatte a grandi ambienti, come soggiorni o grandi spazi open space, possono essere completamente smontabili e quindi facilmente trasportabili e rimontabili in altri luoghi in poche ore.

Le grandi industrie oggi producono stufe in catena di montaggio senza tenere conto di moltissimi elementari fattori "intelligenti", primi tra i quali, a che temperatura fuoriesce il fumo dalla canna fumaria, le dimensioni della camera di combustione e la relativa durata di un carico di legna, e la durata dell'irraggiamento del calore.

 

In pratica sul mercato di preconfezionato non esistono stufe che vadano oltre i circa 14kw..

COSTRUIRE STUFE INTELLIGENTI..

Come?..il punto è saper costruire stufe che sfruttino al massimo il calore prodotto dalla combustione e lo protraggano nel tempo.

1) La camera di combustione deve essere sufficientemente grande da poter contenere un quantitativo di legna sufficiente a bruciare per almeno 4 ore. (20kg)

2) Parte del calore prodotto deve essere immediatamente disponibile subito dopo l'accensione.

3) l'irraggiamento della stufa deve continuare per almeno le 36 ore sucessive allo spegnimento della fiamma.

4) i fumi di scarico non devono fuoriuscire a temperature superiori ai 120° gradi.
(rendimento 90%)


Oggi il mercato non offre grandi stufe per grandi ambienti completamente smontabili, ma solo 'Stube' fisse in Muratura..da qui l'idea di riempire questa piccola nicchia di mercato dove le grandi aziende e le industrie non possono arrivare perchè settore tecnicamente complicato e non abbastanza redditizio.

Oggi sono molto di moda le Stufe a Pellets..ma nessuno oggi vi dice che una Stufa a Pelletts consuma e costa nell'utilizzo circa 3 volte di più di una Stufa a Legna ben costruita..aggiungendo poi il fastidiosissimo rumore delle ventole che vanno in continuazione e che dopo un pò è davvero stressante, l'aria secca che respirate è morta, bruciata, perche passa attraverso una griglia ad alta temperatura (circa 500°/600°), che la priva di tutti gli ioni e altri microelementi presenti in un aria sana con il giusto grado di umidità..non ultimo il consumo di elettricità continuo e la dipendenza dall'elettricità..

-------------------------------------------------------

Le Stufe ANTAR sono ad altissimo rendimento, sicure, fisse in muratura o completamente smontabili, con centralina elettronica per il controllo della combustione e aria primaria e secondaria, con l'opzional della ventilazione ma non l'obbligatorietà, partendo da vecchi disegni e progetti di stufe Svedesi e "Stube", "stufe ad ole" e "Kachelhofen" del nord Europa e Nord America "Mansory Stoves" che sfruttano quasi tutto il calore prodotto dai fumi di combustione restituendolo all'ambiente, naturalmente migliorando e massimizzando l'efficienza dei progetti.

LE STUFE SMONTABILI:

Si, è vero..esistono già moltissime Stube in muratura tradizionali, principalmente ispirate alle tradizioni centenarie del Trentino Alto Adige, Austria e Germania, ad accumulo e irraggiamento, che sono efficientissime da questo punto di vista, ma sono costruzioni in muratura stabile , permanenti, impegnative, il più delle volte "lente", che cominciano a scaldare solo dopo 8 ore la loro accensione...molto costose, adatte per esempio a chi ha una casa di proprietà ed è certo dell'investimento nel tempo.

Così ho pensato di costruire stufe sicure ed efficienti come e più delle Stube, aggiungendo modelli montabili e smontabili in poche ore, adatte a chi ne vuole fare uso in grandi ambienti che per esempio non sono di proprietà, case in affitto, grandi case in campagna ecc..oppure semplicemente per chi vuole fare un investimento rivendibile nel tempo ..da qui l'idea di fare una camicia di acciaio inossidabile 18/10 dello spessore di 20 decimi di millimetro, ultraresistente all'usura e alla corrosione dei gas acidi di combustione, che dà un'assoluta garanzia di sicurezza e tenuta stagna tra i fumi di combustione e l'aria calda pulita in uscita, in più tutta una serie di canali d'acciaio inox, posti ad ogni giro di fumo, che fungono da scambiatori di calore tra i fumi in uscita e l'aria calda in entrata.

- I materiali refrattari interni usati sono di primissima qualità, resistenti a temperature oltre 1200° gradi, disegnati e realizzati su misura per ogni stufa.
- I Pannelli di rivestimento esterni possono essere fatti di una speciale miscela di Materiale Refrattario ad altissima conducibilità termica ed Accumulo, praticamente uguale alla Pietra Ollare, oppure in Pietra Ollare, o in refrattario.






Per info: antardaniele@gmail.com

Cell. +39 331 719 1836







 












 

PROGETTI e PROTOTIPI:
(Molti disegni progetti prototipi e foto non sono più presenti sul sito perchè sono stati copiati troppo..)


 

 

 

     
QUI SOTTO: Progetti per stufe ad altissimo rendimento con camicia e corpo in acciaio inox 18/10 e vetroceramico a vista






     
     
 
PORTELLO IN ACCIAIO FATTO A MANO CON PRIMA E SECONDA PRESA D'ARIA

 

Rivestimenti in Gres Porcellanato
Rivestimenti in Maiolica
Rivestimenti in Pietra Ollare
Rivestimenti in Ardesia

 

 


QUI SOTTO: Stufe smontabili o fisse in muratura tipo Stube del Trentino a 4 o 6 giri di fumo:

SMONTABILI: Camicia e camera di combustione in acciaio inox o inserto in ghisa, canali aria pulita acciaio inox, portelli acciaio inox, (in ghisa per quelle con l'inserto in ghisa) pannelli refrattari interni ed esterni in refrattario+gres porcellanato o Pietra Ollare.

FISSE IN MURATURA oppure A TORRI INTERNE: Camera di combustione in acciaio inox o inserto in ghisa, canali fumi in refrattario, portelli acciaio inox, (in ghisa per quelle con l'inserto in ghisa) pannelli refrattari interni ed esterni in refrattario+gres porcellanato o Pietra Ollare

2 Ventilatori silenziati a 3 velocità (opzionali)

Mis fino a Cm: 230 altezza X cm110,00 profondità X cm 80 larghezza

Peso: 800,00/1200,00 KG


ULTIMI MODELLI IN PRODUZIONE:
In refrattario speciale o intonaco (smontabile o in muratura fissa)

In refrattario speciale o intonaco (smontabile o in muratura fissa)

In pietra ollare (smontabile o in muratura fissa)

Stufa ad accumulo tonda finita ad intonaco a giridifumo interni con camera di combustione in muratura o acciaio inox
(per ambienti fino a 90mq - 270m3)

Stufa ad accumulo rifinta ad intonaco di vari colori a TORRI INTERNE con camera di combustione in ghisa o acciaio inox
(per ambienti da 90mq = 270m3)



Stufa ad accumulo finita in Pietra Ollare 30mm (40mm a richiesta) a TORRI INTERNE con camera di combustione in ghisa o acciaio inox
(per ambienti fino a 90mq = 270m3)

Stufa ad accumulo rifinta in mattonelle di gres porcellanato o maiolica di vari colori a 4 TORRI INTERNE con camera di combustione in ghisa a vetro grande

Stufa ad accumulo in Pietra Ollare massello a TORRI INTERNE con camera di combustione in ghisa a vetro grande o acciaio inox.

Stufa ad accumulo rifinta in mattonelle di gres porcellanato o maiolica di vari colori a TORRI INTERNE con camera di combustione acciaio inox spess.4mm

Stufa ad accumulo a base quadrata o rettangolare rifinta in mattonelle di gres porcellanato di vari formati e colori o intonacata, giri di fumo a 4 TORRI INTERNE VERTICALI Soprastanti la camera di combustione, con camera di combustione in muratura, ghisa o acciaio inox

(rivestimento disponibile anche in ardesia o pietra ollare)
Stufa ad accumulo a base snodata rifinta in mattonelle di gres porcellanato di vari formati e colori o intonacata, giri di fumo a 4 TORRI SEPARATE VERTICALI SEPARATE dalla camera di combustione,inserite in un intercapedine a scomparsa nel muro o separate, con camera di combustione in muratura, ghisa o acciaio inox

(rivestimento disponibile anche in ardesia o pietra ollare)
 
(sopra)
MODULI PER GIROFUMI REALIZZATI IN SPECIALE MATERIALE REFRATTARIO AD ALTO POTERE D'ACCUMULO


* TUTTI I MODELLI POSSONO ESSERE FORNITI CON CENTRALINA ELETTRONICA PER IL CONTROLLO AUTOMATICO DELLA COMBUSTIONE



Regola la quantità di aria in entrata durante tutto il ciclo di combustione ottimizzandola e chiude automaticamente la valvola motorizzata a fine combustione
Alcuni esempi di inserti usati nelle stufe Antar: potenze da 5Kw fino a 25Kw


    

Inserto in acciaio Inox di qualità Tedesca con girofumi ad aria 15Kw |  Inserto in ghisa da 25Kw
Esempio di inserti in acciao per termostufe ad Acqua: Potenze da 8Kw fino a 30Kw

    

Inserti ad acqua in acciaio inox per Termostufe della migliore qualità Tedesca

Per costruire la parte tecnica interna di termostufa da collegare all'impianto di riscaldamento esistente, oltre a un inserto in acciaio inox di buona qualità, occorrono molti accessori come: 1 Puffer o Boiler di accumulo acqua da 800/1200 Litri, 1 quadro pompe con centralina di controllo e valvola a 3 vie, 1 Valvola regolazione aria di ingresso collegata alla centralina, 1 vaso d'espansione, 2 valvole termiche di sicurezza a circuito chiuso, 1 valvola di sicurezza a vaso aperto.

MOLTE FOTO, DISEGNI E PROGETTI, SOPRATUTTO DEI GIRI DI FUMO INTERNI, SONO STATI TOLTI DAL SITO PERCHE' COPIATI TROPPO..

® Copia e riproduzione vietata di tutte le foto, disegni e progetti senza l'autorizzazione dell'Autore
 

Cosa rende le stufe ANTAR tra le migliori
esistenti oggi sul mercato?
--------------------------------
Cosa le rende particolari e diverse dalle altre?


Le stufe in muratura ANTAR hanno dai 4 ai 6 giri di fumo con aria pulita passante su tutti i lati, con 37,00 metri quadrati di superficie irraggiante e Misure fino a mt. 2,30 di altezza x 110 x 80. sono le stufe con la maggior superficie irraggiante oggi sul mercato.

camera di combustione in muratura, acciaio inox oppure inserto in ghisa, con doppia presa d'aria (primaria e secondaria: post combustione) paretina esterna di contenimento in refrattario o Pietra Ollare , rendimento di circa il 95%..

Il concetto principale che deve essere compreso è che la superficie irraggiante in una stufa a legna deve essere la più estesa possibile e che i fumi caldi devono passare attraverso questi canali in modo da scaldarli e fungere da "scambiatori di calore" tra fumo caldo ed ambiente esterno...

Contemporaneamente però lo spessore dei CANALI è molto importante e determina la velocità con la quale calore il calore si accumula e si dissipa all'esterno.

la loro estensione e lunghezza determina il loro "intervallo" di temperatura scambiata che di solito va dai circa 700/950° gradi all'uscita della camera di combustione fino ai 50°/80° gradi all'uscita dell'ultimo giro di fumo, cioè all'imbocco della canna fumaria..


Con canali troppo spessi la vostra stufa sarà lenta e rilascerà il calore troppo lentamente..troppo poco e non accumulerà abbastanza calore...

ci deve essere una giusta proporzione tra quantità di massa riscaldata e aria pulita passante..
Nelle stufe qui sopra per esempio il fumo scalda una superficie di refrattario di circa 21 metri quadrati, più 16 mq di parete esterna scaldata per irraggiamento..questo significa che in totale queste stufe hanno circa 37,00 metri quadrati di superficie irraggiante...come una parete rovente di circa 6 x 6..) che assorbe calore dai fumi caldi e lo rilascia lentamente all'ambiente...la successiva paretina di refrattari esterna assicurerà un irraggiamento e accumulo perfetto..

E' molto raro in realtà , quasi impossibile, trovare oggi sul mercato una stufa tecnologicamente così efficiente e con cosi tanta superficie irraggiante..i cui fumi di scarico escono ad una temperatura di 50°/80° gradi e il rendimento è circa del 95%..questo è dovuto alla passione e agli anni di ricerca nel settore.


PARTICOLARI:

esempi di decori fatti a mano..

Particolare di Portello in Acciaio Inox 18/10 fatto a mano

Come deve essere una stufa al mattino

     
 
Esempi di mattonelle in maiolica refrattaria eseguite con stampo fatto a mano, successivamente da cuocere e smaltare.
-------------------------------------
VEDI TIPI DI SMALTO E COLORI

® Tutti i progetti e modelli di stufe presenti su questo sito sono registrati e depositati.

Molti progetti di stufe non sono presenti sul sito per motivi di copyright.


Per info: antardaniele@gmail.com

Cell. +39 331 719 1836


LA "ROCKET STOVE"

stufe "ANTAR"


UNICO PRODUTTORE IN ITALIA DI ROCKET STOVES IN MURATURA

Ultimo ritrovato della tecnologia pirotecnica americana:
Bassissimi consumi uniti ad altissimo rendimento

Realizzate in MATTONI REFRATTARI con interni sempre in refrattario di prima qualità, in grado si riscaldare ambienti fino a circa 150mq. consumi molto ridotti e prolungati nel tempo, rendimenti oltre il 90%.. Costi di realizzazione più contenuti rispetto ad una stube tradizionale.

(sopra) INTERNI ED ESTERNI MURATURA REFRATTARIA (progetto esclusivo ANTAR)
Con l'aggiunta di giri di fumo supplementari nella parte posteriore
(sopra) INTERNI IN MURATURA REFRATTARIA ED ESTERNI IN GRES PORCELLANATO
Con l'aggiunta di giri di fumo supplementari nella parte posteriore (progetto esclusivo ANTAR)
(sopra) INTERNI IN MURATURA REFRATTARIA ED ESTERNI IN PIETRA OLLARE DELLA VALTELLINA
Con l'aggiunta di giri di fumo supplementari nella parte posteriore (progetto esclusivo ANTAR)

NUOVA:

STUFA A PIROLITICHA A GASSIFICAZIONE TOTALE

LE NUOVE STUFE ANTAR A PELLET A PIROLISI E GASSIFICAZIONE TOTALE, RENDIMENTO 100% consumo 1750Gr/ora, potenza 7KW - DURATA CARICA da 3,5kg/2 ORE, peso circa 45kg, emissioni fumo e monossido di carbonio: 0,00 Grande potenza di accumulo mediante una grande quantità di aria calda in uscita a circa 500° gradi, l'aria calda prodotta può essere immessa in una controparete di refrattario o in un girofumi come da disegno e poi convogliata in uno scarico fumi a temperatura ambiente.

(per ogni 2 ore di funzionamento si possono ottenere dalle 4 alle 6 ore di accumulo ed irraggiamento)

         

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO COMPLETO SU YOUTUBE

per info: antardaniele@gmail.com

progetto e realizzazione ANTAR


COSA NON VA NELLE STUFE DI VECCHIA CONCEZIONE E TRADIZIONALI?..

TIPI DI STUBE IN MURATURA TRADIZIONALI EUROPEE, AMERICANE E RUSSE: Qui il concetto è abbastanza semplice ma tecnicamente di vecchia concezione e non ottimale, come si vede il calore prodotto dalla camera di combustione viene fatto passare attraverso diversi tipi di canali di massa refrattaria che accumulano calore rilasciandolo lentamente..come si può notare il calore viene solo accumulato in una grande massa, per poi essere rilasciato lentamente..ma la superficie irraggiante di queste stufe è al massimo di qualche metro quadrato...Le stufe con l'inserto in ghisa e scambiatore di calore costituiscono una soluzione intelligente ma sono anche loro obsolete perchè il calore viene accumulato solo nella parete esterna di qualche metro quadrato...non hanno l'accumulo e i giri di fumi interni per garantire lo sfruttamento massimo del calore dei fumi, in definitiva penso che tutti questi non siano altro che progetti obsoleti non paragonabili all'efficienza delle ultime tecnologie.

CALDAIE COMMERCIALI IDRO A FIAMMA ROVESCIATA: Caldaie e Stufe molto efficienti che permettono di risparmiare circa il 50% di combustibile rispetto ad una qualsiasi stufa a tiraggio convenzionale
.

La durata di un carico di legna è circa il doppio rispetto alle stufe e caldaie convenzionali

 
    

AMERICAN ROCKET STOVES:

Questo tipo di stufa Chiamata in italiano "Stufa a Razzo"è l'ultimo ritrovato della tecnologia pirotecnica Internazionale per quando riguarda l'efficienza termica rapportata al contenutissimo consumo di Legna, circa il 50% in meno rispetto a qualsiasi altro tipo di stufa, Stube comprese.

Il Combustibile non brucia nella camera di combustione, ma in un canale che termina a forma di camino dove avviene il processo di "gasificazione" o "Pirolisi".

La legna posata in un contenitore aperto, si consuma lentamente spinta verso il basso dalla forza di gravità, il canale di combustione risucchia la fiamma bruciando tutti i gas del combustibile, alla fine del processo si ha una quasi totale mancanza di cenere.

Praticamente è lo stesso principio della fiamma rovesciata tranne che qui non c'è la camera di combustione che induce a bruciare tutto il combustibile in fretta ad altissime temperature..

Inoltre si ha una combustione molto efficiente data dalla "Gasificazione" o "Pirolisi" che brucia più del 90% dei gas prodotti dalla combustione lasciando pochissima cenere e inquinando al minimo l'ambiente.

 
---------------------------------------------------------------------------------------------------


DOMANDE E RISPOSTE

"CONDIVIDO LE MIE COGNIZIONI TECNICHE E LA MIA PASSIONE SENZA TIMORI ED AVARIZIA...TUTTO CIO' CHE E' CONDIVISO SI MOLTIPLICA PER SUA STESSA NATURA"...
CHI E' UN FUMISTA?
.."Il fumista è qualla persona che sa diventare fumo quando immagina il fumo..che sa diventare fuoco quando immagina il fuoco..che sa dare le misure al millimetro nelle proporzioni tra vari materiali, il loro peso specifico, il loro volume e le loro temperature"...
-COME SI CALCOLA IL FABBISOGNO CALORICO DI UN AMBIENTE?

Ogni ambiente necessita mediamente da circa 30,00kcal a 45,00kcal per metro cubo, a seconda di dove e come è posizionato, il suo grado di isolamento ecc..
Quindi bisogna motiplicare l'area della stanza per la sua altezza e poi moltiplicare il tutto per circa 35,00...se teniamo conto però anche della posizione geografica, il grado dell'eventuale dispersione dei muri e delle finestre, e l'esposizione nord/sud dell'ambiente, questo coefficiente può arrivare variare e scendere a 28Kcal al metro cubo nei casi di zone geografiche in cui faccia molto caldo, fino ad arrivare a 40/50,00Kcal. dove le condizioni ambientali siano più rigide, tipo luoghi di montagna, collina o esposti molto a nord.

Come strumento di supporto per il calcolo del fabbisogno di un’abitazione si può impiegare una formula matematica.

Ecco un esempio:

Calcoliamo il fabbisogno termico di un appartamento in pianura in zona non particolarmente fredda (centro italia) di 80 mq e soffitti di 3 mt, Isolamento termico medio con monovetri alle finestre:

Il calcolo del fabbisogno termico prevede:
superficie x altezza x coefficiente termico = Kcal necessarie

80 mq x 3 mt x 35 Kcal/mq = Kcal 8.400
Il coefficiente che abbiamo adottato è 35 proprio perchè ci troviamo in una condizione media, o meglio non ci troviamo in una zona particolarmente fredda ed è presente un minimo di isolamento.
Se invece fossimo presenti in condizioni peggiori ovvero, ad esempio, un’abitazione priva di qualsiasi forma di isolamento situata oltre i 1000 mt, avremmo considerato un coefficiente termico pari a 45, il valore più elevato.
Caso contrario se la casa si trova in una zona dell’Italia Meridionale, dove il clima è più mite, allora possiamo utilizzare 30 come coefficiente termico.

Da qui trasformiamo il nostro valore in Kw utilizziamo la seguente formula:

Kcal/862 = kW

8400 Kcal/h/862 = 9.7 Kw

Questo è il valore cercato, saranno necessarie stufe da 9.7-10Kw.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

QUANTO DEVE ESSERE GRANDE UNA STUFA OTTIMALE??..

Naturalmente dipende dalla grandezza dell'ambiente..però oggi molti ingegneri progettano stufe che praticamente non servono quasi a niente!..sono quelle che solitamente vedete nei grandi magazzini o nei negozi di stufe specializzati, molto belle da vedere, ma non intelligenti..funzionali..
Pseudo ingegneri pirotecnici si imjprovvisano il più delle volte e si arroventano le meningi cercando di creare dei bei oggetti d'arredamento che racchiudano in sè anche gli ultimi ritrovati dell'ingegneria pirotecnica con improbabili giri di fumo ed accumuli di calore!..peccato però che nella stragrande maggioranza dei casi manchino le dimensioni ottimali per cui la legna duri per più di 1 ora!..così ci dovrà essere sempre qualcuno che le ricarichi 4 o 5 volte al giorno, altrementi si spengono e si raffreddano subito..e al mattino le ritrovate regolarmente spente, fredde come la vostra casa e senza neanche un pò di brace accesa..

Le dimensioni ottimali di una stufa che rimanga accesa e scaldi un ambiente per tutta la notte dopo che il fuoco si è spento e la legna è diventata brace, sono abbastanza definite ed è abbastanza difficile evaderle...così come è mancanza di ingegno non tenere conto di quanto dovranno essere le dimensioni totali del volume di una stufa perchè questa riesca a restituire all'ambiente quasi tutto il calore prodotto nella camera di combustione..

Secondo la mia esperienza le dimensioni ottimali di una stufa dovrebbero essere di circa 100/120cm di lunghezza x 70/80 di larghezza x 180/200 di altezza...atte a riscaldare un ambiente di circa 70/90 metri quadrati...certo la stufa può essere anche più grande, per riscaldare ambienti anche più grandi, ma il consumo di legna allora non sarà più nell'ordine del "ragionevole quotidiano" (20kg di legna a carico) ma relativo alle dimensioni maggiori della stufa.

QUANTO DEVE ESSERE GRANDE LA CAMERA DI COMBUSTIONE OTTIMALE?:

La camera di combustione dovrà essere abbastanza grande da contenere la giusta quantità di legna che duri almeno 8 ore..non dovrà essere però troppo grande, perchè altrementi la stufa consumerebbe troppo...
La misura ottimale di una camera di combustione, a mio parere, è di circa 43cm di larghezza x 45 di altezza x 60/80 di profondità..con queste misure si avrà una camera di combustione "intelligente"..cioè nè troppo grande, nè troppo piccola, in grado di contenere circa 18/25kg di legna a carico, inoltre potrete caricarla con pezzi di legna più lunghi di 60 cm, cosa che vi sarà molto comoda e che vi farà risparmiare molto denaro tempo e fatica!..

QUANTI GIRI PUO' FARE IL FUMO PRIMA DI ESSERE ESPULSO?...

La mia esperienza è che il fumo può compiere AL MASSIMO 6 giri per un totale di circa 9 metri lineari (meglio 4 giri per un totale di 8 mtl) per raggiungere una temperatura di circa 100° gradi in pieno esercizio, (180° con 4 giri) temperatura che gli permette ancora di spostarsi verso l'alto e quindi "tirare" ancora tutti i fumi di scarico attraverso la canna fumaria, dopo aver rilasciato quasi tutto il calore prodotto dalla stufa nei materiali refrattari assorbenti e nei canali di scambio fumo/aria calda pulita.
Generalmente si può dire che il fumo esce a circa 850°/900° gradi dalla camera di combustione, al primo giro 550/450 dal secondo 400/300 dal terzo 300/200 dal 4° 200/150...

CHE RAPPORTO DI VOLUME CI DOVRA' ESSERE TRA LA CAMERA DI COMBUSTIONE E LE DIMENSIONI TOTALI DELLA STUFA?

Nella mia esperienza il rapporto migliore di solito è di 1 a 10/12..cioè la camera di combustione dovrà essere circa 10 volte più piccola del volume totale della stufa, in queste proporzioni la temperatura della stufa di solito non arriva a scottare troppo le mani al tatto (oltre i 100° gradi) e quindi non brucia l'aria ed è meno pericolosa per eventuali contatti accidentali o bambini in casa.

A CHE COSA SERVE LA SECONDA COMBUSTIONE?

La legna, bruciando con poco ossigeno, cioè tenendo aperto al minimo la presa d'aria primaria, brucia, si dice in "riduzione" e produce gas infiammabili tra i quali, monossido di carbonio, che ad alte temperature si incendiano se trovano l'ossigeno necessario alla temperatura giusta...La presa d'aria per la seconda combustione va quindi posizionata alla giusta altezza rispetto alla camera di combustione.
Con la seconda combustione si avrà un rendimento maggiore della stufa, (circa il 10/15% in più) la legna verrà bruciata in modo migliore e completo, compresi i gas prodotti dalla combustione e si noterà una notevole diminuzione delle ceneri, una morbidezza della fiamma ed un maggiore rendimento.

I MATTONI REFRATTARI SONO TUTTI UGUALI?

No, ci sono mattoni fatti apposta per le camere di combustione ad alto tenore di allumina che hanno un peso specifico molto alto, sono compressi e resistono alle altissime temperature, poi ci sono mattoni più adatti all'irraggiamento a basso tenore di allumina anche con più argilla dentro, per il riverstimento esterno delle stufe e le pareti esterne...
Le stufe Antar sono costruite generalmente con 2 tipi di mattoni e tavelle refrattarie di primissima qualità che garantiscono un eccezionale resistenza agli shock termici, un buon accumulo di calore, una veloce trasmissione ed un lento rilascio.

PERCHE' LA CAMERA DI COMBUSTIONE DI ACCIAIO INOX?

All'interno di una stufa tipo Stube si raggiungono temperature molto elevate, che possono far muovere fino a 5 mm qualsiasi meteriale al suo interno, compreso i refrattari di migliore qualità i collanti e la ghisa, il più frequente dei malfunzionamenti di una Stube in muratura è che si rompano i refrattari al suo interno, o che si creino delle crepe, questo anche se accade in una stufa ermeticamente chiusa e murata non ne compromette molto il funzionamento...Ma se vogliamo avere una stufa che sia anche ventilata o smontabile, l'uso dell'acciaio inox per la sicurezza, la durata e l'efficienza è indispensabile.

All'interno di una camicia d'acciaio 18/10 i refrattari sono posati a secco, cioè senza cementi o collanti refrattari, questo permette a tutti elementi di muoversi liberamente con il variare delle temperature, senza rompersi e senza creare danni alla stufa, l'acciaio inossidabile inoltre è molto resistente alle alte temperature, non si deforma e non si corrode con i vapori acidi della combustione ed ha una durata nel tempo praticamente illimitata.

A volte in questo tipo di stufe può crearsi "condensa", vapore acqueo acido, che a lungo andare corrode il ferro comune, compromettendo il corretto funzionamento, ma sopratutto la "sicurezza" della stufa.

I Portelli sono fatti in ghisa o acciaio inox 18/10 e vetro ceramico, perchè non si deformano con le alte temperature, cosa che accade al ferro comune.

STUFE A DIFFUSIONE DEL CALORE PER IRRAGGIAMENTO O AD ARIA CALDA FORZATA??..

Mi sono posto questa domanda per anni!..e sono arrivato ad una conclusione:

Dove c'è abbastanza massa termica perche il calore venga accumulato le ventole non sono indispensabili.

Con le ventole il calore viene espulso più rapidamente, senza ventole viene accumulato di più e rilasciato più lentamente.

In tutti i casi con le ventole non si preclude la possibilità che la stufa funzioni correttamente anche senza elettricità, perchè se la ventilazione è spenta, funziona come una normale stube ad accumulo.

"PERCHE' NON UNA STUFA A PELLETS??"..

..."PERCHE' IL PELLETS COSTA 2 VOLTE TANTO, FA RUMORE, RENDE L'ARIA INSANA E DIPENDE DALL'ELETTRICITA'."

Nessuno ve lo dice ma Il Pellet che oggi vi vogliono far credere sia una soluzione molto economica, rispetto alla legna è molto più caro, circa 2 volte tanto...costa circa dai 3,50 ai 4,50 euro a sacco da 15 kg. che vuol dire circa 19,00 euro al quintale..La legna invece se acquistata bene la potete trovare di solito a circa 10,00/12,00 euro al quintale...Quindi il combustibile per una stufa pellets, a parità di kili consumati e di rendimento di calorie, con aggiunto il consumo di elettricità, vi costerà circa 2 volte tanto.

- Quando spegnete una stufa a Pellets l'ambiente si raffredda nel giro di mezz'ora..quando una delle stufe ANTAR si spegne il calore continua per almeno altre 24 ore...

Le stufe a pellets, hanno 5 limiti principali e un vantaggio:

-1)
Il primo è che sono fastidiosamente rumorose!..avete mai provato a tornare a casa alla sera magari sfiniti e buttandovi sul divano sentire questo ronzio continuo dei ventilatori?...è una cosa stressante!..dopo 2 ore vorreste buttare giù la stufa dalla finestra!!..

-2)
Secondariamente non possono scaldare grandi ambienti o ambienti con soffitti molto alti perchè la loro capacità di riscaldamento è limitata alle loro dimensioni e l'aria non è un buon conduttore di calore, e la potenza calorica che di solito va dai 5 ai 8kw (teorici).

-3)
Un altro motivo per preferire una stufa a legna rispetto ad una a Pellets è che il pellet non ha un buonissimo odore..non rilascia quel leggero odore di legna bruciata tanto gradevole..ed ultimamente sono anche corse voci che è stato usato legname per la sua produzione proveniente da luoghi imprecisati addirittura radioattivi..il tipo di calore che una stufa a pellet emette è derivato dal surriscaldamento e cottura dell'aria in entrata che è privata di tutti gli ioni e microorganismi utili ad un ambiente sano..Praticamente respirate aria completamente "bruciata e sterile" e anche se non ne siete consapevoli il vostro organismo se ne accorge!..
La qualità dell'aria che respirate in un ambiente riscaldato da una stufa a Pellets, non è paragonabile al calore morbido e pulito emanato da una stufa a legna che funziona per irraggiamento e non brucia l'aria ad alte temperature.

-4)
Le stufe a Pellets consumano continuamente elettricità, e non ultimo tra i motivi è che se dovesse succedere, come spesso succede in tante zone d'italia, che rimanete senza corrente rimarrete anche al freddo!..

-5)

L'aria non è un buon conduttore di calore e neanche un buon accumulatore di calore, quindi appena la stufa a pellet si spegne, rimanete al freddo.

IL VANTAGGIO DELLE STUFE A PELLETS:

L'unica cosa comoda delle stufe a pellets, bisogna riconoscerlo, è che potete programmare la loro accensione e spegnimento automaticamente, e che lo stoccaggio e il trasporto del pellet è più comodo e pulito della legna..ma riguardo al comfort, alla qualità del calore e la qualità dell'aria che respirate non ci sono paragoni rispetto ad una grande stufa a legna ad accumulo ed irraggiamento .

STUFE "ANTAR" IL MASSIMO DEL RENDIMENTO: 95% CALDO IMMEDIATO E CALDO ACCUMULATO

Le stufe ANTAR hanno un
rendimento di circa il 95% o superiore perchè sfruttano praticamente tutte le calorie prodotte dalla legna: assorbono e restituiscono immediatamente il primo calore attraverso il sistema di canali e scambiatori d'Acciao all'interno della stufa, in più accumulano e restituiscono lentamente calore attraverso i pesanti refrattari speciali posti al suo interno ed esterno..inoltre con una prima e seconda combustione sfruttano al massimo le calorie prodotte dalla legna, questo si ottiene avendo un TEMPERATURA INTERNA ALLA CAMERA DI COMBUSTIONE di oltre 1000° gradi ed uno scarico dei fumi che può variare dai 40/60 gradi..

--------------------------------

 

- Tutte le stufe ANTAR sono fornite di Portini di carico in acciaio inox 18/10 e  vetroceramico 800° fatti a mano - portini aria in Acciaio Inox pieno 18/10 o fusione di ghisa.

- I consumi variano a seconda della temperatura esterna e a quante cariche si fanno in un giorno, di solito quando fa molto freddo si carica la stufa 3 volte al giorno, altrementi normalmente 2 volte al giorno

- Tutte le stufe sono personalizzabili e costruite su misura, sia quelle smontabili che quelle in muratura.

- Tutte le stufe ANTAR hanno un rendimento medio superiore al 90%.

- Le stufe smontabili sono prima costruite e montate in laboratorio e successivamente smontate, trasportate e rimontate in  luogo di destinazione.

- I tempi di realizzazione di una stufa di solito variano dai 15 ai 20 giorni lavorativi, a seconda del tipo di stufa, dimensioni e finiture.

- Per Preventivi, Prezzi e sopraluoghi si prega di contattare via Email


Cordiali Saluti,
Antar Daniele

Rivestimenti in Gres Porcellanato
Rivestimenti in Maiolica
Rivestimenti in Pietra Oll
 
are
Rivestimenti in Ardesia

 

 

Consulti professionali,
Esecuzione e assistenza progetti,

Per Preventivi e sopraluoghi:

Per info: antardaniele@gmail.com


Cell. +39 331 719 1836

 



QUESTO SITO E' PROVVISORIAMENTE OTTIMIZZATO PER LA VISIONE SU SMARTPHONE